001 002 003 004 005 006 007 008 009 010 011 012 013 014

Seminari di studio 2019-2020

La Scuola di Teologia di Base “F. Testa” propone quest'anno a quanti frequentano il I Ciclo di studi un percorso seminariale finalizzato ad approfondire il rapporto tra teologia e santità attraverso alcune figure spirituali degli ultimi due secoli, direttamente o indirettamente legate al territorio dell’Arcidiocesi di Monreale, o per le origini biografiche o perché in esso si è svolta parte della loro vita e della loro azione evangelica.

Desiderando raccogliere l’eredità del compianto mons. Naro il quale aveva raccolto le diverse figure di santità della Chiesa monrealese in un’unica preghiera litanica che, cogliendo il tratto specifico di ciascuna, contribuisse a mantenerne vivo il ricordo nella pietà dei fedeli, abbiamo scelto alcune figure non troppo lontane nel tempo che ci aiutino a metterci in ascolto di quella teologia dell'esperienza di cui gli uomini e le donne di Dio sono testimoni, ricordandoci che in nessun modo lo studio teologico può essere sganciato da un personale impegno di vita cristiana e da una ricerca sincera della santità; le "cose di Dio" infatti si schiudono realmente solo a chi accoglie la sapienza dello Spirito e se ne lascia trasformare. È questa la chiave di lettura anche di una raccolta di saggi di Massimo Naro dal titolo Teologi in ginocchio che, muovendosi su questa linea, offre una valida pista di riflessione e costituisce pertanto (almeno per alcune delle figure scelte) uno dei supporti bibliografici al percorso. Questo si aprirà il 19 Ottobre con la prolusione d’inizio anno accademico che avrà come tema La vita in Cristo nella Beata S. Maria di Gesù Santocanale e continuerà poi nei Seminari che si svolgeranno, nelle diverse zone (marina, collinare e montana) della nostra Arcidiocesi e che saranno dedicati a due figure di fondatrici, la Serva di Dio M. Rosa Zangàra (1844-1914) a cui si deve l’Istituto delle Figlie della misericordia e della Croce e la Venerabile M. Teresa Cortimiglia (1867-1934) fondatrice delle Suore di S. Chiara; due figure di parroci, il Beato P. Pino Puglisi (1937-1993) e il Venerabile Mons. G. Bacile (1880-1941); un santo vescovo di Monreale come il Venerabile Antonio Augusto Intreccialagli (1852-1924), un frate semplice, quale fra Pietro Privitera (1881-1939) e due figure legate a diverso titolo ad una spiritualità laicale, la beata Pina Suriano (1915-1950) che, oltre al suo impegno nell'Azione Cattolica, ha vissuto una consacrazione personale nel mondo e P. Placido Rivilli (1918-1999) che ha promosso attraverso le Missionarie del Vangelo, nate dal movimento Presenza del Vangelo,  una forma di consacrazione secolare che si caratterizza per la centralità data all'annuncio della Parola e che ha avuto una certa diffusione nell’ Arcidiocesi di Monreale. Un ulteriore momento di approfondimento e di sintesi sarà costituito dal Convegno annuale che si svolgerà presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “S. Giovanni Evangelista” il prossimo 15 Febbraio, in collaborazione con la Scuola di Teologia di Base “S. Luca” di Palermo ed avrà come oggetto di studio, oltre alla Beata Santocanale (1852-1923), fondatrice delle Suore cappuccine dell’Immacolata di Lourdes, altre figure comuni alle due Chiese come il Beato Giacomo Cusmano (1834-1888), fondatore dell’Opera del Boccone del povero, la sorella, Vincenzina Cusmano (1826-1894) e la Madre Carmela Prestigiacomo (1858-1948), fondatrice delle Suore del Sacro Cuore del Verbo Incarnato. Ci auguriamo che lo studio di alcune di queste figure che hanno arricchito il tessuto cristiano dell’Arcidiocesi di Monreale e della nostra amata terra di Sicilia con il loro particolare carisma e il loro modo peculiare di incarnare il Vangelo, ci spinga a conoscere sempre meglio l’humus cristiano in cui è stata generata e si alimenta la nostra fede e in cui lo Spirito Santo vuol far fruttificare anche la vita di ciascuno di noi.

Clicca qui per visualizzare la locandina dei seminari in formato .PDF

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza di navigazione. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.